(Casella – Caviri – Wright)

Metti un po’ di Valentino
Nella mia generazione
Tango rock al botteghino
Tango più consumazione
E la pista si colora
Piena come un’alluvione
John Travolta s’ innamora
Di profumi e seduzione

Tango e via dai giorni grigi
Tango sì che fa prodigi
Tango sì che c’è più sesso
Anche se non è a Parigi
E il caschè lo fa all’ingresso
Uno che pretende amplesso libero.

Via
Col tango andiamo via di qui
Via
Un passaporto e via così
Via
Da questa parte anonima
Via
Col tango nell’armonica
Via
Col tango al collo via
Zulù ma con poesia
Se stare al gioco
E amare di più

Rende solo i nervi giù.

Manca un po’ di Valentino
Nella mia generazione
Tango rock al centralino
Tango in teleselezione
Tango e via dai giorni grigi
Dalle notti senza sale
Anche se non è Parigi
Baudelaire si sfiora il male
E la gente si colora
Di mistero e seduzione
John Travolta si innamora
Come fosse una canzone
E il caschè è mezzo amplesso
Per chi non pretende “ingresso libero”.

Condividi